Iscriviti per accedere a tutti i contenuti del sito

CATEGORIA

目新しさ

ARCHIVIO Sastuma

La grande fama delle ceramiche giapponese create nella provincia di Satsuma nel XVII secolo ha influenzato un’eccezionale produzione nei secoli successivi.
La caratteristica che le accomuna è che alla fine della cottura si forma una finissima cràclure visibile a occhio nudo, poi invetriata o smaltata a scelta dall’artista sulla superficie esterna del vaso, del koro / incensiere o ciotola.
Nel XIX secolo grandi maestri decoratori e modellatori aprono nuovi forni nelle provincie di Kyoto, Awata e Osaka, molto vicini tra loro.
La ceramica di Satsuma rinasce con nuovi colori nuove tecniche e decori, Kinkozan Sobei, Yabu Meizan, Seikozan, Makuzu Kozan, Seifu Yohei, Hankinzan, Shoko Takebe, Kaizan, Dozan sono tra i più noti, molti con produzioni a livello industriale e alcuni sconosciuti che hanno prodotto pochi pezzi, rari nel mercato, ma di eccezionale livello qualitativo.