Iscriviti per accedere a tutti i contenuti del sito

Articolo

アイテム

La grande fama delle ceramiche create nella provincia di Satsuma nel XVII secolo ha influenzato un’eccezionale produzione nei secoli successivi.
La caratteristica che le accomuna è che alla fine della cottura si forma una finissima cràclure visibile a occhio nudo, poi invetriata o smaltata a scelta dall’artista.
Nel XIX secolo grandi maestri decoratori e modellatori aprono nuovi forni nelle provincie di Kyoto, Awata e Osaka, molto vicini tra loro.
La ceramica di Satsuma rinasce con nuovi colori nuove tecniche e decori, Kinkozan Sobei, Yabu Meizan, Seikozan, Makuzu Kozan, Seifu Yohei, Hankinzan, Shoko Takebe, Kaizan, Dozan sono tra i più noti, molti con produzioni a livello industriale, e alcuni sconosciuti che hanno prodotto pochi pezzi, rari nel mercato, ma di eccezionale livello qualitativo.