Iscriviti per accedere a tutti i contenuti del sito

Articolo

アイテム

Giapponismo

Il giapponismo in francese japonisme e japonaiserie è l’influenza che l’arte giapponese ha avuto sull’occidente.

Questa passione per l’arte giapponese non avrebbe avuto luogo se le stampe giapponesi non fossero sopraggiunte in Olanda tramite la Compagnia delle Indie, e poi diffuse in tutta Europa. Queste stampe ritraevano scene di vita quotidiana ed erano impostate sulla rappresentazione bidimensionale, e quindi sul colore piatto e l’assenza di chiaroscuri, ma dinamica; la linea curva, semplice e sinuosa suggeriva l’idea del movimento. Altre caratteristiche sono il taglio fotografico e la prospettiva essenziale. Interessante è l’attenzione dedicata all’elemento dell’acqua e allo studio della figura femminile.

Tra gli artisti giapponesi che ebbero una grande influenza, possiamo citare Utamaro e Hokusai. Curiosamente, mentre l’arte giapponese stava diventando sempre più popolare in Europa, la bunmei-kaika 文明開化, l’occidentalizzazione del Giappone durante il periodo Meiji portò ad una perdita di prestigio per le stampe giapponesi in patria.

Gli artisti europei che vennero influenzati dall’arte giapponese furono: Van Gogh, Monet, Manet, Degas, Renoir, Pissarro, Klimt, e molti altri come Emile Gallè, Baccarat, negli Stati Uniti Tiffany e Gorham.