Iscriviti per accedere a tutti i contenuti del sito

Articolo

アイテム

Gioco del GO

I primi riferimenti storici del Go risalgono  nel Libro XVII dei Dialoghi di Confucio e in due libri scritti da Mencio  (c. 3 ° secolo aC). 

Go è stato originariamente giocato su una griglia linea 17 × 17, ma una griglia di 19 × 19 è diventato standard per il tempo della dinastia Tang (618-907).  Leggende raccontano l’origine del gioco al mitico imperatore cinese Yao ( 2337-2258 aC).

 Altre teorie suggeriscono che il gioco è derivato da signori della guerra tribali cinesi, che hanno usato pezzi della pietra usandola per le posizioni. 

In Cina, il Go è stato considerato uno delle quattro arti coltivate del dotto signore cinese, insieme con la calligrafia, la pittura e lo strumento musicale guqin. [70]

Il gioco ha raggiunto il Giappone nel 7 ° secolo e si chiamava IGO, il gioco è diventato popolare alla corte imperiale giapponese nel 8 ° secolo, e tra il pubblico in generale da parte 13 ° secolo.  Nel 1603, Tokugawa Ieyasu  dichiarò  come miglior giocatore in Giappone, un  monaco Buddista di nome Nikkai, a che divenne Godokoro (Ministro del Go). Nikkai prese il nome Honinbo Sansa e fondò la scuola di Honinbo Go.